Indice del forum
RegistratiCercaFAQLista utentiGruppiLog in
Atalanta: comincia la stagione 2007/2008

 
Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Tutto sull Atalanta: notizie, statistiche, curiosita... Precedente
Successivo
Atalanta: comincia la stagione 2007/2008
Autore Messaggio
Palermo Neroblu
Amministratore



Registrato: 16/08/04 10:15
Messaggi: 6731
Residenza: Palermo

Messaggio Atalanta: comincia la stagione 2007/2008
Descrizione: oggi raduno e partenza per Rovetta
Rispondi citando
I CONVOCATI

Portieri
Alex Calderoni (31 anni), Ferdinando Coppola (29), Andrea Ivan (34).
Difensori
Adriano Pereira da Silva (25), Gianpaolo Bellini (27), Davide Brivio (19), Daniele Capelli (21), Moris Carrozzieri (26), Thomas Manfredini (27), Claudio Rivalta (28 ), Tiago Silva Dos Santos* (28 ).
Centrocampisti
Luca Ariatti (28 ), Antonino Bernardini (33), Davide Bombardini (33), Michael Cia (18 ), Diego De Ascentis (31), Marino Defendi (21), Adriano Ferreira Pinto (27), Tiberio Guarente (22), Antonio Langella (30), Fernando Damian Tissone (20).
Attaccanti
Karamoko Cisse (18 ), Cristiano Doni (34), Zlatan Muslimovic (26), Daniel Pablo Osvaldo (21), Riccardo Zampagna (32).

IL PROGRAMMA

Per quanto riguarda il programma del ritiro, l'Atalanta romperà il ghiaccio già questo pomeriggio, con il primo allenamento della stagione fissato per le 17 sul campo di Rovetta. La squadra infatti si allenerà sempre a Rovetta, mentre soggiornerà come l'anno scorso all'hotel «Milano» di Bratto.
Da domani in poi sono previsti due allenamenti al giorno, uno alle 9,30 e uno al pomeriggio alle 16,30. A quanto pare Gigi Del Neri non ha previsto nessun giorno di riposo durante il soggiorno in Valle Seriana. Dunque programma di lavoro fitto fino al 4 agosto, giorno in cui la squadra lascerà definitivamente Bratto e Rovetta.

LE AMICHEVOLI

La prima amichevole è fissata per domenica prossima alle 17 sul campo di Rovetta contro la rappresentativa dell'Unione dei comuni della Presolana. Prima però, l'Atalanta comincerà a entrare nel vivo della prossima stagione: giovedì prossimo, infatti, verranno resi noti i calendari del campionato 2007-2008 che scatterà a partire da sabato 25 agosto, con l'anticipo e poi tutta la giornata di serie A, domenica 26.
Tornando alle amichevoli di questo ritiro, il 26 luglio la squadra scenderà a Bergamo per disputare allo stadio il trofeo «Dahiatsu» con Porto e Stella Rossa, uno degli eventi organizzati per festeggiare il Centenario della società bergamasca.
Il 29 terza amichevole a Clusone contro la Tritium (ore 16,30), quindi il 4 agosto la squadra lascerà il ritiro per andare a Monza dove al Brianteo alle 20,30 i nerazzurri sfideranno il Monza dell'ex vicepresidente atalantino Begnini.

tratto dall'Eco di Bergamo di oggi, 15 luglio

* difensore esterno sinistro brasiliano (ma con passaporto bulgaro) svincolatosi dal CSKA Sofia, in prova per qualche settimana

_________________
11/11/2007: IO NON SONO UN ULTRAS!
Dom 15 Lug 2007, 7:33 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
CRAZY HORSE
Seguace della Dea



Registrato: 07/09/06 10:17
Messaggi: 1035
Residenza: Torre Boldone

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Ci servono come il pane 1 difensore "Spero Talamonti" 1 centrocampista "Tacchinardi o Brighi o Torres"
1 attacante Cacia o Floccari Crying or Very sad


Serina VOTO AL MERCATO DELL'ATALANTA ATTUALE.....4.....

GRANDE............!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Finalmente un po' di critiche alla societa'....."BRAO".!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.......!!!!!!!!!!!.......!!!!!!!!!!!!!!!!




_________________
Hoka Hey
Lun 16 Lug 2007, 8:38 Profilo Invia messaggio privato
cesco79
Simpatizzante



Registrato: 05/04/07 10:33
Messaggi: 332
Residenza: Seriate

Messaggio Re: Atalanta: comincia la stagione 2007/2008
Descrizione: oggi raduno e partenza per Rovetta
Rispondi citando
Palermo Neroblu ha scritto:
I CONVOCATI

Portieri
Alex Calderoni (31 anni), Ferdinando Coppola (29), Andrea Ivan (34).
Difensori
Adriano Pereira da Silva (25), Gianpaolo Bellini (27), Davide Brivio (19), Daniele Capelli (21), Moris Carrozzieri (26), Thomas Manfredini (27), Claudio Rivalta (28 ), Tiago Silva Dos Santos* (28 ).
Centrocampisti
Luca Ariatti (28 ), Antonino Bernardini (33), Davide Bombardini (33), Michael Cia (18 ), Diego De Ascentis (31), Marino Defendi (21), Adriano Ferreira Pinto (27), Tiberio Guarente (22), Antonio Langella (30), Fernando Damian Tissone (20).
Attaccanti
Karamoko Cisse (18 ), Cristiano Doni (34), Zlatan Muslimovic (26), Daniel Pablo Osvaldo (21), Riccardo Zampagna (32).


ma scusate Doni lo vedete come attaccante????? io lo vedo come un centrocampista avanzato tipo trequartista ma non attaccante...poi magari i sbaglio io però boh la cosa nn mi convince!

_________________
Mi chiedo come sarà l'inverno Con una primavera che non vedrò mai
Mi chiedo come sarà la notte Con un giorno che non vedrò mai
Mi chiedo come sarà la vita Con una luce che non vedrò mai
Mi chiedo come sarà la vita Con un dolore che dura in eterno
In ogni notte c'è un nero diverso In ogni notte desidero tornare
Al tempo in cui cavalcavo Attraverso le foreste antiche
In ogni inverno c'è un freddo diverso In ogni inverno mi sento così vecchio
Molto vecchio così come la notte Molto vecchio così come il terribile freddo
Lun 16 Lug 2007, 8:55 Profilo Invia messaggio privato
Caveman
Supporter Dea



Registrato: 21/12/04 22:01
Messaggi: 2737
Residenza: Lago d'Iseo....in via di trasloco per San Marino o Liechtenstein....oops ora lo sa anche Umbe!

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
E' un modo per far vedere che abbiamo giocatori in tutti i reparti. A parte che Pinto e Langella non sono centrocampisti!

_________________
Lun 16 Lug 2007, 9:12 Profilo Invia messaggio privato MSN
robyrobyla
Amministratore



Registrato: 17/08/04 13:58
Messaggi: 2961
Residenza: Seriate (Bg)

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Ieri la presentazione al Comunale prima del ritiro di Rovetta. Tanti striscioni in tribuna
In tremila per la nuova Dea

Bergamo - Il popolo nerazzurro ha già espresso il suo primo parere sulla nuova Atalanta. In tremila, e forse più, sugli spalti della tribuna centrale ad applaudire uno per uno i giocatori e i tecnici nerazzurri . Presenti con striscioni sapidi («Serina attento alla penna») e aggressivi («Squadra da completare per non arrancare») ma sempre leciti con bandieroni ad inneggiare la Dea, i suoi ragazzi e a dire la loro sul mercato e non è un caso che i più applauditi, dopo Del Neri, siano i soliti beniamini Doni e Zampagna, senza dimenticare la scansione di «Calderoni deve restare». E alla fine, in modo pacifico e civile, attorniare l'auto del presidente per chiedere ulteriori lumi sul calciomercato. Un giudizio comunque severo ma attendista. Diciamo interlocutorio e senza intolleranze. Ma gli umori del popolo, della gente, dei tifosi sono sempre veri? Un politico col fiuto come Bossi direbbe di sì, un acuto ed attento analista come il sociologo Ilvo Diamantati scriverebbe: non sempre. E allora mettiamola così: mentre la compagnia dell'Atalanta sta incominciando a Bratto-Rovetta la preparazione, i dirigenti devono completare in maniera adeguata la rosa della prima squadra. Certo, ieri mattina al Comunale tirava una certa aria. Attesa? Perplessità? Dubbio? Diciamo con un'attesa perplessa. Perché qualcosa d’importante da oggi al 31 agosto, o magari prima, deve succedere. Ma c'è proprio bisogno di questo uomo forte? Lasciamo perdere la politica in questo campo, parliamo di calcio e parliamo di Atalanta: sì c'è bisogno, quasi come il pane, di un giocatore forte, di qualità da affiancare, tanto per tranquillizzare tutti, all'asse Doni-Zampagna. Perchè adesso la rosa atalatina è un'incompiuta. Eppure Ruggeri e Osti sembrano mettere le mani avanti: sono in venticinque, giovani e forti, alcuni sotto verifica importante. E Del Neri suffraga il ragionamento asserendo che comprare per compare non serve. Ma i cronisti, per professione e scelta, hanno l'obbligo deontologico di non occultare la verità e di cercare di spiegare ai lettori, quindi ai tifosi, la realtà. E attualmente, lo ribadiamo, l'Atalanta è un'incompiuta. Perché non è il nome che serve ma la qualità e l'esperienza. E in alcuni settori della rosa nerazzurra, in questo momento, la qualità fa un po' difetto. Dunque hic et nunc. Qui ed ora, ma dimentichiamoci del latinorum, recentemente rivalutato dal Papa anche se molti preti under 40 non sanno leggere il messale nella lingua di Ovidio, e arriviamo al sodo. Un difensore, un centrocampista e un attaccante. Sul difensore Ruggeri e Osti vigilano anche se ammettono che, dopo l'addio di Loria, per Talamonti (uno striscione a suo favore «Deve tornare»), c'è un po' di gente che gioca al rimpiattino mentre smentiscono categoricamente Legrottaglie, ma al direttore sportivo è spuntato il naso alla Pinocchio, e sono attenti ad altri difensori magari il solito Mandelli, magari pure Mantovani, sempre casa Chievo. E ampliare un po' di più l'orizzonte? Due per ruolo in tutti i reparti ma anche Del Neri ha ammesso che lì dietro ne manca proprio uno. Poi il centrocampista, vale a dire l 'uomo forte e di qualità. L'allenatore minimizza perché sostiene che con Tissone, De Ascentis, Bernardini e Guarente è a posto ma, in camera caritatis, accetta senza problemi il sostanzioso e sostanziale rinforzo. Che potrebbe essere Alessio Tacchinardi che domani o martedì scioglierà il rapporto con la Juventus, ma che ha fatto sapere al presidente Ruggeri di essere lusingato della corte dell'Atalanta, ma se arrivasse una squadra che gioca in Europa (Udinese, Sampodria, Fiorentina) ci salterebbe sopra. Ma c'è un'altra faccenda, e non di secondo piano, che complica la trattativa: il procuratore del centrocampista juventino è Alessandro Moggi non un stinco di santo qualsiasi. E dietro tutti c'è il Bologna disponibile con un triennale. E nel mondo del calcio, come altrove per la verità, i soldi contano più della categoria. Insomma c'è da stare in campana. In attesa del pluricitato e benedetto Floccari, quasi fosse il deus ex machina dell'area di rigore e non un buon attaccante del retrocesso Messina. Ivan Ruggeri è stato categorico: «La Fiorentina era disposta ad un grosso sacrifico per Osvaldo e se l'argentino va bene per la squadra viola pensate che non possa giocare nell'Atalanta?». Nel calcio contano i gol, contano i punti. Nel campionato bisogna stare a sinistra. Nella classifica.
Giacomo Mayer

_________________

...Su di noi dicono tante falsità
ci dipingono con ogni genere di menzogne
e ci gettano addosso tutto il fango possibile
ma l'unica verità è che siamo Trafficanti di Sogni...

Ultras Atalanta
Lun 16 Lug 2007, 12:23 Profilo Invia messaggio privato MSN
Mostra prima i messaggi di:    
Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Tutto sull Atalanta: notizie, statistiche, curiosita... Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1
Vai a: 
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Sicurezza con CBACK CrackerTracker.

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Design by Freestyle XL / Flowers Online.phpbb.it