Indice del forum
RegistratiCercaFAQLista utentiGruppiLog in
Ferreira Pinto
Vai a Precedente  1, 2, 3
 
Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Calciomercato Atalanta Precedente
Successivo
Ferreira Pinto
Autore Messaggio
Caveman
Supporter Dea



Registrato: 21/12/04 22:01
Messaggi: 2737
Residenza: Lago d'Iseo....in via di trasloco per San Marino o Liechtenstein....oops ora lo sa anche Umbe!

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Per me è un buon acquisto....certo qualcuno può storcere il naso visto che circolavano altri nomi, ma per le caratteristiche che Ferreira Pinto ha questo è un acquisto azzeccato.

_________________
Mer 02 Ago 2006, 9:16 Profilo Invia messaggio privato MSN
Pajkar
Seguace della Dea



Registrato: 02/06/05 09:26
Messaggi: 1438
Residenza: Canton Ticino

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Caveman ha scritto:
Per me è un buon acquisto....certo qualcuno può storcere il naso visto che circolavano altri nomi, ma per le caratteristiche che Ferreira Pinto ha questo è un acquisto azzeccato.


si,tecnicamente è senz'altro un buon acquisto...e poi apprezzo molto la determinazione con cui ha voluto Bergamo
se il mister riuscirà a integrarlo al meglio nel nostro gioco sarà un acquisto importante...
ho fiducia in Colantuono!!


_________________

BiH
Mer 02 Ago 2006, 11:41 Profilo Invia messaggio privato MSN
kape
Simpatizzante



Registrato: 03/06/06 10:47
Messaggi: 384
Residenza: castelli calepio

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
sono daccordo con te pajkar....anche perche' pinto in un intervista sul l'eco aveva spiegato che giocando con i moduli di colantuono esalta le sue caratteristiche e poi pinto aveva gia avuto colantuono come allenatore quindi lo conosciera' bene.....fiducia al mister!!!!colantuono eeeeeeeeee colantuono oooooooooo colantuono eeee colantuono ale ale!!!!

_________________
...NIENTE E NESSUNO ARRESTERA' LA NOSTRA FEDE...!
Mer 02 Ago 2006, 11:51 Profilo Invia messaggio privato
Albe
Seguace della Dea



Registrato: 23/06/06 17:57
Messaggi: 1127
Residenza: Mozzo

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
kape ha scritto:
.....fiducia al mister!!!!colantuono eeeeeeeeee colantuono oooooooooo colantuono eeee colantuono ale ale!!!!


quoto, fiducia al mister, è uno dei "suoi" uomini e poi al di là di tutto mi dà l'impressione di avere ampi margini di crescita...

_________________
Adoma ona Coppa Italia
Però chesta maglia
La g'ha ergot de diferènt
Mer 02 Ago 2006, 13:19 Profilo Invia messaggio privato
andrea1907
Seguace della Dea



Registrato: 17/03/06 21:33
Messaggi: 1196
Residenza: Fontanella

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
fidiamoci delle scelte del mister. onore a colantuono
Mer 02 Ago 2006, 14:10 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
macciu
Dea dipendente



Registrato: 18/08/04 13:28
Messaggi: 4337
Residenza: Castelli Calepio(Bg)

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Presentato questa mattina il neo acquisto dell'Atalanta: "Grazie mille per avermi portato in serie A"
Ecco Ferreira, il carioca neroblù

ZINGONIA - Come annunciato Adriano Ferreira Pinto è ufficialmente un giocatore dell’Atalanta. Ieri un comunicato della società orobica, diramato nel tardo pomeriggio, ha confermato l’arrivo «a titolo definitivo, dall’A.C. Cesena, del calciatore Ferreira Pinto Adriano», che è stato presentato questa mattina alle 11.30 nella sala stampa del Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia. «Devo ringraziare la società - queste le prime parole da atalantino della punta carioca - per avermi concesso l'opportunità di giocare in massima serie, grazie anche al mio procuratore che mi ha aiutato in quest'impresa. Adesso mi metterò a disposizione della squadra per fare bene, mi auguro di segnare il più possibile».
Una trattativa lampo, che ha scippato il brasiliano al Bologna, dopo una lunga querelle portata avanti dal dt felsineo Renato Zaccarelli. Una mossa azzeccata e fortemente caldeggiata dal tecnico nerazzurro Stefano Colantuono, che ha addirittura chiamato il giocatore per convincerlo a venire a Bergamo. Una botta morale per la squadra di Renzo Ulivieri, che si è ritrovata con un pugno di mosche in mano con non poche polemiche nell’ambiente. Nello scorso week-end, infatti, il brasiliano era atteso nella città delle due Torri per firmare un quadriennale con patron Cazzola, che ne aveva addirittura annunciato l’acquisto sul sito ufficiale del club. In realtà Ferreira Pinto non si è proprio visto a Bologna, stava viaggiando in direzione Bergamo a tutta velocità. Una trattativa lampo strutturata da Carlo Osti, dt della Dea, in collaborazione con il procuratore del giocatore Francesco Caliandro, lo stesso di Giulio Migliaccio, che ha assecondato le volontà dell’attaccante sudamericano. E ieri, come annunciato, è arrivato l’ultimo atto della vicenda, quando il direttore tecnico dell’Atalanta si è presentato di buon ora a Cesena, nella sede della società romagnola, per chiudere definitivamente l’accordo con il patron Giorgio Lugaresi. Un’operazione da 1.5 milioni di euro, con il giocatore vincolato per i prossimi 4 anni ai colori nerazzurri per una cifra vicina ai 375 mila euro a stagione. Una consacrazione per la punta classe 1979, che ha iniziato la carriera italiana con la maglia del Lanciano in C1, per poi passare al Perugia realizzando in serie B 8 gol in 42 presenze. Quest’anno a Cesena ha realizzato 11 reti in 41 presenze sempre in cadetteria. E a proposito di Cesena, questo pomeriggio il procuratore Giorgio Parretti, di ritorno dall’estero, valuterà la proposta cesenate per l’assistito Andrea Lazzari: in ballottaggio i bianconeri e il Piacenza per un eventuale prestito. Chiusa la pratica Adriano Ferreira Pinto, l’Atalanta ha continuato a lavorare su Giuseppe Colucci del Verona. Sul giocatore resiste l’interesse di Torino, Catania e Messina. Ma non solo, ci sarebbero pure due società straniere: l’Espanyol e l’Aek Atene, che in precedenza ha dovuto subire il no a un eventuale trasferimento da parte dell’ex nerazzurro Samuele Dalla Bona. La concorrenza è agguerrita, ma il procuratore del giocatore tranquillizza la piazza: «Ci sono varie squadre - ha affermato l’agente Federico Pastorello - che seguono il mio assistito. Ma la nostra scelta l’abbiamo fatta e comunicata: l’Atalanta. Adesso dobbiamo solo aspettare la risposta del Verona, che sta valutando le varie proposte arrivate in sede per Giuseppe. Entro la fine di questa settimana, comunque, il mio assistito firmerà». Con chi, però, non si sa ancora. Facile l’Atalanta, che si è detta disponibile ad accollarsi il prestito del giocatore pagandogli l’ingaggio pari a 400 mila euro. Domani, intanto, è previsto un incontro risolutore. Per quanto riguarda la difesa, oltre al primo obiettivo Guglielmo Stendardo della Lazio, è rispuntato il nome dell’ex nerazzurro Simone Pavan, svincolato dalla Sampdoria. Facile che quest’ultimo firmi entro la settimana prossima, se fallisse l’ultimo assalto al centrale ex Perugia. Su di lui, comunque, ci sono vari club di serie A fra cui Cagliari e Ascoli.

Giornale di Bg

_________________


Quanto è bella mia cugina Bianca,top model!

www.biancabalti.com

Guarda i miei video!

http://www.youtube.com/watch?v=-sus82vGDi8

http://www.youtube.com/watch?v=8A9u5bjWLMY
Mer 02 Ago 2006, 15:45 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
Garzu
Seguace della Dea



Registrato: 24/08/05 13:58
Messaggi: 909
Residenza: Viserbæ (ARIMINVM)

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
E ora siamo a +2 "Adriano" in squadra...sta a vedere che la sorpresa di Ruggeri è...



























...arrivare a tre?





_________________
No Alle Giovani Moderne!
Mer 02 Ago 2006, 17:15 Profilo Invia messaggio privato MSN ICQ
kape
Simpatizzante



Registrato: 03/06/06 10:47
Messaggi: 384
Residenza: castelli calepio

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
bah.....secondo me' il cantante preferito di ruggeri e' celentano!!!

_________________
...NIENTE E NESSUNO ARRESTERA' LA NOSTRA FEDE...!
Mer 02 Ago 2006, 19:15 Profilo Invia messaggio privato
Pajkar
Seguace della Dea



Registrato: 02/06/05 09:26
Messaggi: 1438
Residenza: Canton Ticino

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
l'Atalanta è Rock.....tutti gli altri son lenti

_________________

BiH
Gio 03 Ago 2006, 10:52 Profilo Invia messaggio privato MSN
kape
Simpatizzante



Registrato: 03/06/06 10:47
Messaggi: 384
Residenza: castelli calepio

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
compreso io....

_________________
...NIENTE E NESSUNO ARRESTERA' LA NOSTRA FEDE...!
Gio 03 Ago 2006, 11:00 Profilo Invia messaggio privato
macciu
Dea dipendente



Registrato: 18/08/04 13:28
Messaggi: 4337
Residenza: Castelli Calepio(Bg)

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Il neoacquisto brasiliano: «Ho fatto tantissima gavetta, ora mi sento pronto per la serie A»
Ferreira: «Sarò come Mancini»
BERGAMO - Finalmente è arrivato. Adriano Ferreira Pinto, ex attaccante del Cesena, è a tutti gli effetti un elemento della rosa a disposizione del trainer Stefano Colantuono. Ieri mattina, alla presenza del direttore tecnico Carlo Osti, il carioca è stato presentato alla stampa. Un ingaggio il suo, alquanto controverso: promesso sposo del Bologna fino a pochi giorni fa e fedifrago prima di aver suggellato le nozze coi felsinei. Ieri, con un bel sospiro di sollievo, ha potuto abbracciare la Dea, partendo nel primo pomeriggio alla volta del ritiro di San Pellegrino. «E’ stato scritto molto sul suo ingaggio - ha introdotto Osti - credo che non ci sia altro da aggiungere. Il ragazzo era un elemento importante a Cesena e siamo sicuri che si ripeterà anche a Bergamo. Era uno degli obiettivi principali per l’attacco, siamo riusciti a prenderlo e ne siamo felici». Tanto affetto ricambiato dallo stesso sudamericano, che nelle vesti di neo atalantino ha ringraziato la società e il suo procuratore Francesco Caliandro. «Ho scelto l’Atalanta per due semplici motivi: per giocare in serie A e per Stefano Colantuono. A ventisette anni non potevo tirarmi indietro dinanzi a un’offerta simile, ovvero disputare il campionato più bello del mondo con questa maglia. Inoltre potrò lavorare nuovamente con il mio ex mister, che a Perugia mi ha insegnato tanto. Per questo voglio ringraziare l’Atalanta e il mio procuratore per avermi portato a Bergamo».
Che cosa si aspetta da questa nuova avventura?
«Mi auguro di poter segnare tanti gol, contribuendo alla salvezza del team. Questo è il vero obiettivo: abbiamo un buon gruppo, che può fare bene, io tenterò di dare il mio contributo inserendomi piano piano».
In serie A è un esordiente: una scommessa che può vincere?
«Credo proprio di sì, con l’aiuto della squadra e con tanta buona volontà. Arrivo da due buoni campionati in serie B, anche ad alti livelli. Ho fatto la mia gavetta e ora sono pronto».
In nerazzurro c’è già Adriano, un suo connazionale. Sentirà lo stesso la nostalgia "do Brasil"?
«Non credo. Mi definisco un brasiliano atipico: non amo la samba e il ballo, non mi piace fare festa e cantare. Non bevo e non amo particolarmente il carnevale».
Insomma, è un bergamasco del Sud America.
«Quasi, per questo credo che Bergamo sia la mia città ideale. Da quello che ho visto e sentito dire, è tranquilla e ospitale. Meglio di così non poteva capitare».
L’ha già visitata?
«No, mi sono limitato all’albergo. Ma avrò tutto il tempo».
I bergamaschi, quanto a brasiliani, hanno sempre avuto il palato fino. Evair ad esempio. Pronto per l’arduo compito di sostituirlo nei cuori nerazzurri?
«E’ un grande attaccante, ma credo che il paragone sia poco azzeccato. Mi auguro di fare bene con questa maglia, ma non mi reputo capace di arrivare a tanto».
Quanti gol intende realizzare?
«Non mi esprimo, spero di fare quelli giusti per la salvezza».
Nel modulo tattico di Colantuono preferirebbe giocare dietro un unica punta, oppure da esterno di centrocampo?
«Non sono io a doverlo decidere, comunque quest’anno a Cesena ho giocato sulla fascia destra nel centrocampo a cinque. Ma se il mister decidesse di farmi giocare più interno non fa nulla. Anzi, va bene lo stesso».
A chi si ispira, calcisticamente parlando?
«Mi rivedo in Mancini della Roma, ho più o meno le stesse caratteristiche. Ma sono tanti i giocatori che seguo con interesse, da Del Piero a Pirlo. Ovvio, un mio idolo è Romario».
Che campionato si aspetta?
«Difficile dirlo. Sarà complicato giocare con squadre di livello come Inter, Milan e Roma. Ma senza la Juve e con Fiorentina e Lazio in difficoltà possiamo sfruttare al meglio le nostre carte per salvarci».
Ultima domanda: chi conosce nella sua nuova squadra?
«Mariano Stendardo e basta, siamo stati insieme a Perugia qualche anno fa. Ma non ci siamo sentiti, avrò modo di parlargli in questi giorni. Ma non ho problemi: per i prossimi 4 anni starò qui, quindi c’è tempo per conoscersi».

Lu. Bil.

Giornale di Bg

_________________


Quanto è bella mia cugina Bianca,top model!

www.biancabalti.com

Guarda i miei video!

http://www.youtube.com/watch?v=-sus82vGDi8

http://www.youtube.com/watch?v=8A9u5bjWLMY
Gio 03 Ago 2006, 14:59 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
The Lizard
Dea dipendente



Registrato: 18/08/04 11:10
Messaggi: 8564

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Onestamente mi pare uno con solo corsa e fisico...tecnica poca...però vorrei vederlo una volta inserito negli schemi di colantuono cosa sa fare
Dom 06 Ago 2006, 11:20 Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:    
Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Calciomercato Atalanta Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3
Vai a: 
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Sicurezza con CBACK CrackerTracker.

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Design by Freestyle XL / Flowers Online.phpbb.it