Indice del forum
RegistratiCercaFAQLista utentiGruppiLog in
Calciopoli: le "scartate" ci provano....

 
Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Serie A, B e leghe inferiori, Coppe e Nazionali Precedente
Successivo
Calciopoli: le "scartate" ci provano....
Autore Messaggio
Erika
Co-organizzatrice



Registrato: 02/05/05 13:26
Messaggi: 2551
Residenza: telgate

Messaggio Calciopoli: le "scartate" ci provano....
Descrizione:
Rispondi citando
Prendendo come scusa le intercettazioni telefoniche, le squadre retrocesse in serie B lo scorso anno, e che sono fuori gioco anche per i play off, chiedono "giustizia" con una automatica promozione in serie A.
ecco un esempio:

Cazzola non ha dubbi: "Il Bologna deve andare in A come risarcimento della retrocessione decisa a tavolino"

Il patron rossoblù ammette: "L'allontanamento di Ulivieri è stato un errore veniale".

Vittime e carnefici, sistemisti e sistemati. Dalle macerie di Calciopoli uscirà un calcio diverso da come lo abbiamo conosciuto finora, auspicabilmente nell'etica dei comportamenti, sicuramente nella composizione dei campionati.

Sulla riva del fiume ci sono parecchi che attendono il passaggio dei cadaveri di chi faceva la voce grossa. Tra questi Alfredo Cazzola: "Mi aspetto che venga fatta giustizia e credo molto in Guido Rossi. Il Bologna deve essere risarcito, visto che dalle intercettazioni emerge chiaramente che lo scorso anno è stato vittima di una serie di vittorie e pareggi che lo hanno fatto retrocedere in B a tavolino. Sono convinto che Rossi e Borrelli saranno inflessibili, andranno dritti dritti nel rispetto delle regole".

Il patron rossoblù ammette che forse qualche sbaglio in questa stagione lo ha commesso anche lui: "L'allontanamento di Ulivieri è stato un errore veniale, visto che quello che ha determinato il vero rilancio della squadra è stato certamente il suo rientro e una squadra messa in campo in modo più funzionale, ma anche via via il recupero dei giocatori e l'amalgama della squadra. Purtroppo si è verificato in ritardo, tra febbraio e maggio. Credo però che sia anche importante ricordare che abbiamo svolto un'azione importante di rinforzo della squadra a gennaio, con l'inserimento di ben cinque giocatori di livello. E che la partenza della stagione era stata effettuata con un organico estremamente limitato, e falcidiato tra ottobre e dicembre da una serie impressionante di infortuni".

fonte goal

_________________


CRISTIANO DONI fan club - Tessera n° 2
W I KAWASAKI BOYS!!!
La palla è sotto le gambe, sotto le gambe, la palla è sotto le gambe!!!
Lun 29 Mag 2006, 11:56 Profilo Invia messaggio privato AIM
Erika
Co-organizzatrice



Registrato: 02/05/05 13:26
Messaggi: 2551
Residenza: telgate

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Non dimentichiamo che il presidente del Brescia Corioni ha chiesto di unificare la seria A e la serie B.......

ecco la risposta indiretta di Rossi presa da calciomercato:

Processi, sanzioni e calendari: Rossi vuole "ridurre" la serie A
La giustizia sportiva non ha soste, neppure nella domenica intitolata alle elezioni comunali di Milano e Roma. Avanti con celerità e buonsenso, possibilmente alla larga da ogni apparentamento politico. Il commissario straordinario Guido Rossi, d'accordo con Francesco Saverio Borrelli, nuovo responsabile dell'Ufficio Indagini, ha fissato il calendario dei lavori per avere il verdetto della Caf, che rappresenta il secondo grado di giudizio sportivo, entro il 25 luglio. Cioè in tempo utile per ufficializzare l'iscrizione delle squadre italiane alle coppe europee. Entro sabato 17 giugno l'Ufficio Indagini intende consegnare le sue conclusioni al Procuratore federale, il magistrato militare Stefano Palazzi, e permettere a quest'ultimo di comunicare i deferimenti (con motivazioni a prova di bomba, si sussurra) a metà della settimana successiva. Quindi attorno al 22 giugno. Se i tempi saranno rispettati, la Commissione disciplinare si metterà in moto ai primi di luglio con l'obbiettivo di pubblicare le sentenze lunedì 10 luglio. A questo punto la Caf dovrebbe farcela a svolgere i suoi lavori fra il 20 e il 25 luglio. Ma cosa dobbiamo aspettarci dalla giustizia sportiva? Nelle intenzioni di Guido Rossi, di cui il presidente della Fifa Joseph Blatter ha apprezzato la nomina, l'eventuale revoca dello scudetto 2004-05 alla Juventus non dovrebbe dare adito alla riassegnazione del titolo al Milan secondo classificato. Così come avvenne nel 1927 quando la Figc tolse al Torino la vittoria finale senza premiare il Bologna finito alle spalle dei granata. Punto interrogativo, invece, sulla sorte del campionato conclusosi pochi giorni fa con il nuovo successo della squadra bianconera su Milan e Inter.
In base alla giurisprudenza sportiva, le società coinvolte in Moggiopoli (o Calciopoli che dir si voglia) subiranno punizioni esemplari non solo nella stagione appena conclusa, ma anche in quella seguente. Ne sa qualcosa il Genoa retrocesso in C1 e costretto a portarsi sul groppone anche una penalizzazione in classifica.
Il ribaltone sarà sfruttato dal commissario straordinario per ripristinare il format dei campionati di A e B, passati a 20 e 24 squadre in seguito al ricorso al Tar della Sicilia da parte del Catania. Si tornerà presumibilmente a 18 e 20 squadre con tanti saluti a quei club che stanno puntando sulle disgrazie altrui per cancellare la retrocessione. Il discorso riguarda in modo particolare Lecce, Messina e Treviso. Al fine di evitare ricorsi alla giustizia sportiva e ordinaria, si presume che le sentenze della commissione disciplinare e della commissione d'appello federale non parleranno di penalizzazioni in classifica, ma di retrocessioni “tout court” in una serie inferiore.
La questione di maggior rilievo riguarda l'equità delle sanzioni. L'altro ieri Gianni Rivera, delegato allo sport del comune di Roma, ha esemplificato il caso dicendo che «la situazione del Milan non mi pare eguale a quella della Juventus». In altre parole è enorme, stando alle intercettazioni telefoniche, la differenza di responsabilità fra la Juventus, coinvolta direttamente e oggettivamente dai suoi massimi dirigenti in numerosi episodi, e tutte quelle altre squadre che hanno cercato di rimanere in vita con operazioni sul filo del rasoio. Raffinata la tattica: prima ti metto nei guai e poi ti costringo a chiedere aiuto. Ai giudici il compito di fare chiarezza con urgenza ed equità. Non facile, ma possibile. Intanto si fa strada l'ipotesi che i campionati non comincino nell'ultimo week-end di agosto, come previsto dal consiglio federale uscente, ma a metà settembre per permettere al Tar del Lazio e al Consiglio di Stato di verificare gli eventuali ricorsi delle società sportive alla giustizia ordinaria.

_________________


CRISTIANO DONI fan club - Tessera n° 2
W I KAWASAKI BOYS!!!
La palla è sotto le gambe, sotto le gambe, la palla è sotto le gambe!!!
Lun 29 Mag 2006, 12:09 Profilo Invia messaggio privato AIM
DeaInMyHeart
Seguace della Dea



Registrato: 17/08/04 20:29
Messaggi: 1454
Residenza: Bergamo

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Erika ha scritto:
Non dimentichiamo che il presidente del Brescia Corioni ha chiesto di unificare la seria A e la serie B.......

ecco la risposta indiretta di Rossi presa da calciomercato:

Processi, sanzioni e calendari: Rossi vuole "ridurre" la serie A
La giustizia sportiva non ha soste, neppure nella domenica intitolata alle elezioni comunali di Milano e Roma. Avanti con celerità e buonsenso, possibilmente alla larga da ogni apparentamento politico. Il commissario straordinario Guido Rossi, d'accordo con Francesco Saverio Borrelli, nuovo responsabile dell'Ufficio Indagini, ha fissato il calendario dei lavori per avere il verdetto della Caf, che rappresenta il secondo grado di giudizio sportivo, entro il 25 luglio. Cioè in tempo utile per ufficializzare l'iscrizione delle squadre italiane alle coppe europee. Entro sabato 17 giugno l'Ufficio Indagini intende consegnare le sue conclusioni al Procuratore federale, il magistrato militare Stefano Palazzi, e permettere a quest'ultimo di comunicare i deferimenti (con motivazioni a prova di bomba, si sussurra) a metà della settimana successiva. Quindi attorno al 22 giugno. Se i tempi saranno rispettati, la Commissione disciplinare si metterà in moto ai primi di luglio con l'obbiettivo di pubblicare le sentenze lunedì 10 luglio. A questo punto la Caf dovrebbe farcela a svolgere i suoi lavori fra il 20 e il 25 luglio. Ma cosa dobbiamo aspettarci dalla giustizia sportiva? Nelle intenzioni di Guido Rossi, di cui il presidente della Fifa Joseph Blatter ha apprezzato la nomina, l'eventuale revoca dello scudetto 2004-05 alla Juventus non dovrebbe dare adito alla riassegnazione del titolo al Milan secondo classificato. Così come avvenne nel 1927 quando la Figc tolse al Torino la vittoria finale senza premiare il Bologna finito alle spalle dei granata. Punto interrogativo, invece, sulla sorte del campionato conclusosi pochi giorni fa con il nuovo successo della squadra bianconera su Milan e Inter.
In base alla giurisprudenza sportiva, le società coinvolte in Moggiopoli (o Calciopoli che dir si voglia) subiranno punizioni esemplari non solo nella stagione appena conclusa, ma anche in quella seguente. Ne sa qualcosa il Genoa retrocesso in C1 e costretto a portarsi sul groppone anche una penalizzazione in classifica.
Il ribaltone sarà sfruttato dal commissario straordinario per ripristinare il format dei campionati di A e B, passati a 20 e 24 squadre in seguito al ricorso al Tar della Sicilia da parte del Catania. Si tornerà presumibilmente a 18 e 20 squadre con tanti saluti a quei club che stanno puntando sulle disgrazie altrui per cancellare la retrocessione. Il discorso riguarda in modo particolare Lecce, Messina e Treviso. Al fine di evitare ricorsi alla giustizia sportiva e ordinaria, si presume che le sentenze della commissione disciplinare e della commissione d'appello federale non parleranno di penalizzazioni in classifica, ma di retrocessioni “tout court” in una serie inferiore.
La questione di maggior rilievo riguarda l'equità delle sanzioni. L'altro ieri Gianni Rivera, delegato allo sport del comune di Roma, ha esemplificato il caso dicendo che «la situazione del Milan non mi pare eguale a quella della Juventus». In altre parole è enorme, stando alle intercettazioni telefoniche, la differenza di responsabilità fra la Juventus, coinvolta direttamente e oggettivamente dai suoi massimi dirigenti in numerosi episodi, e tutte quelle altre squadre che hanno cercato di rimanere in vita con operazioni sul filo del rasoio. Raffinata la tattica: prima ti metto nei guai e poi ti costringo a chiedere aiuto. Ai giudici il compito di fare chiarezza con urgenza ed equità. Non facile, ma possibile. Intanto si fa strada l'ipotesi che i campionati non comincino nell'ultimo week-end di agosto, come previsto dal consiglio federale uscente, ma a metà settembre per permettere al Tar del Lazio e al Consiglio di Stato di verificare gli eventuali ricorsi delle società sportive alla giustizia ordinaria.


vedremo... Secondo me daranno solamente delle penalizzazioni in classifica.

Comunque alcune precisazioni sull'articolo di Calciomercato.com.

"In base alla giurisprudenza sportiva, le società coinvolte in Moggiopoli (o Calciopoli che dir si voglia) subiranno punizioni esemplari non solo nella stagione appena conclusa, ma anche in quella seguente. Ne sa qualcosa il Genoa retrocesso in C1 e costretto a portarsi sul groppone anche una penalizzazione in classifica".

Non è vero. Dipende dai casi in questione ma solitamente si penalizza o con la retrocessione senza ripercussioni sulla stagione seguente o con la penalizzazione in classifica nella stagione successiva, non entrambi.
Il caso della penalizzazione del Genoa oltre al declassamento è un caso particolare ed è stato deciso per una violazione di una clausola compromissoria della FIGC. In poche parole i rossoblù sono stati penalizzati per l'abuso della giustizia ordinaria che ha causato danni al regolare svolgimento dell'attività sportiva (in pratica tutti gli stop e slittamento dei calendari e via dicendo dovuti alle ordinanze del giudice del Tribunale di Genova). Ma non sono stati penalizzati per conseguenze all'illecito.



"Al fine di evitare ricorsi alla giustizia sportiva e ordinaria, si presume che le sentenze della commissione disciplinare e della commissione d'appello federale non parleranno di penalizzazioni in classifica, ma di retrocessioni “tout court” in una serie inferiore"

La Commiss. Disciplinare e la C. d'Appello federale (Caf) fanno parte della giustizia sportiva, quindi almeno davanti alla CAF è impossibile evitare che facciano ricorso. Contro il giudizio della Caf si può ricorrere alla Camera di Arbitrato del Coni ma sono impugnabili solamente le retrocessioni non le penalizzazioni, il contrario di quanto scritto. Quindi il "passaggio" dal Coni potrebbe essere evitato se la giustizia federale deliberasse unicamente punti di penalità, altrimenti i tempi si allungherebbero.



"Intanto si fa strada l'ipotesi che i campionati non comincino nell'ultimo week-end di agosto, come previsto dal consiglio federale uscente, ma a metà settembre per permettere al Tar del Lazio e al Consiglio di Stato di verificare gli eventuali ricorsi delle società sportive alla giustizia ordinaria"

Molto probabile. Se si prevede che la Caf consegni i verdetti tra il 20 e i 25 luglio, considerati gli ipotetici tre gradi di giustizia poi rimanenti è probabile che passino altri 23-25 giorni. Intorno al 20 agosto potrebbero esserci i verdetti definitivi, poi 1-2 giorni per la ratifica del Consiglio Federale, e nel giro di una settimana dovrebbero compilare i calendari. Quindi l'ipotesi che l'inizio dei campionati slitti a metà settembre è alquanto probabile.

_________________
cosa vuoi che sia… passa tutto quanto… solo un po' di tempo e ci riderai su (Ligabue)

Il vero io è quello che tu sei e non quello che hanno fatto di te (P. Coelho)

Credo per credere, certi momenti, serve molta energia (RadioFreccia, Liga)
Lun 29 Mag 2006, 12:57 Profilo Invia messaggio privato
19Lupobiancoverde86
Simpatizzante



Registrato: 04/11/05 22:57
Messaggi: 329

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
L'unica scartata che davvero può parlare e dire qualcosai,penso sia il Bologna!L'anno scorso i felsinei sono stati sbattuti fuori dalla A a calci in culo!
Gio 01 Giu 2006, 13:25 Profilo Invia messaggio privato
Erika
Co-organizzatrice



Registrato: 02/05/05 13:26
Messaggi: 2551
Residenza: telgate

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Irregolarità Reggina, Bologna all'attacco

Esposto di Gazzoni a Napoli per illecito amministrativo. Nel 2005 i calabresi senza requisiti per l'iscrizione in A?

Parte in quarta il Bologna per ottenere la serie A. Ventitré pagine a firma Giuseppe Gazzoni Frascara sono un esposto- denuncia presentato ai magistrati napoletani Beatrice e Narducci che hanno già sentito l'ex patron. Venticinque gli allegati e tra questi il verbale della seduta del Consiglio federale del 16 agosto 2005. Al centro della vicenda la Reggina e le polemiche legate alla sua iscrizione al campionato. L'avvocato Mattia Grassani per conto del Bologna ha già provveduto a informare il commissario Rossi e il Coni dell'azione legale predisposta. Ci sarebbe un illecito amministrativo segnalato dalla Covisoc, ma non «raccolto» dal Consiglio federale.

Nel caso della Reggina ci sarebbe un'ulteriore motivo di gravità della situazione: i presupposti per l'iscrizione alla serie A 2005-2006 mancavano tanto prima quanto dopo il 30 giugno 2005, come confermato dallo stesso stesso presidente Foti, in un'intervista a Repubblica il 30 maggio di quest'anno: «Nel luglio 2005 abbiamo colmato gran parte del debito in contanti e quattro milioni ce li ha dati, poi, un Istituto di Credito di Crotone». In realtà alla Covisoc è depositata una sua dichiarazione (autocertificazione) nella quale dice di aver saldato al 30 giugno tutti i debiti con l'erario. Adesso qualcuno dovrà occuparsi di nuovo della vicenda.

(Fonte: Gazzetta dello Sport)

_________________


CRISTIANO DONI fan club - Tessera n° 2
W I KAWASAKI BOYS!!!
La palla è sotto le gambe, sotto le gambe, la palla è sotto le gambe!!!
Gio 08 Giu 2006, 15:24 Profilo Invia messaggio privato AIM
macciu
Dea dipendente



Registrato: 18/08/04 13:28
Messaggi: 4337
Residenza: Castelli Calepio(Bg)

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Non so se ridere o piangere al pensiero che si riapra il caso della scorsa estate...IL CASO GENOA!!

Calciocaos: Paparesta confessa 'Sì, c'era la cupola'. Rossi riapre il caso Genoa

10:15 del 08 giugno

L'arbitro barese ha ammesso che esisteva un sistema, governato da Moggi, capace di condizionare i designatori.
Negano tutto sia De Santis che Lanese.
Paparesta conferma al colonnello D'Andrea, il vice di Borrelli: "Sono stato, sono e mi piacerebbe rimanere un arbitro autonomo in ogni sua decisione tecnica e sportiva e per fare questo ho deciso di impostare sin dall'inizio la mia carriera su basi di esclusiva professionalità. Questo mio atteggiamento mi ha portato a non essere inserito in un contesto dove le logiche dei designatori si sposavano al oro volta con quelle del sistema cui prima accennavo e che vede la sua piu' diretta espressione nel dirigente Moggi che risulta avere influenza determinante nelle scelte operate negli anni dai designatori Bergamo e Pairetto".

Guido Rossi rispolvera il caso Genoa. Ha richiesto ieri al pm genovese Francesco Lalla una relazione sull'indagine in corso riguardo alla sentenza Caf che l'estate scorsa ha condannato il Genoa alla serie C/1.
Martedì lo stesso pm aveva fatto eseguire da cinque carabinieri il sequestro dei file che contenevano il dispositivo di condanna.
Un'azione che ha messo in guardia Rossi, il quale ieri ha chiamato Lalla per chiedere una relazione dettagliata sulle indagini. (Gazzetta dello Sport)

_________________


Quanto è bella mia cugina Bianca,top model!

www.biancabalti.com

Guarda i miei video!

http://www.youtube.com/watch?v=-sus82vGDi8

http://www.youtube.com/watch?v=8A9u5bjWLMY
Gio 08 Giu 2006, 15:29 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
DeaInMyHeart
Seguace della Dea



Registrato: 17/08/04 20:29
Messaggi: 1454
Residenza: Bergamo

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
macciu ha scritto:
Guido Rossi rispolvera il caso Genoa. Ha richiesto ieri al pm genovese Francesco Lalla una relazione sull'indagine in corso riguardo alla sentenza Caf che l'estate scorsa ha condannato il Genoa alla serie C/1.
Martedì lo stesso pm aveva fatto eseguire da cinque carabinieri il sequestro dei file che contenevano il dispositivo di condanna.
Un'azione che ha messo in guardia Rossi, il quale ieri ha chiamato Lalla per chiedere una relazione dettagliata sulle indagini. (Gazzetta dello Sport)


Pare in effetti che la Caf aveva già scritto la sentenza prima del termine dell'iter normale. Di sicuro, ora, anche se perdesse i playoff il Genoa verrà ripescato in B.

_________________
cosa vuoi che sia… passa tutto quanto… solo un po' di tempo e ci riderai su (Ligabue)

Il vero io è quello che tu sei e non quello che hanno fatto di te (P. Coelho)

Credo per credere, certi momenti, serve molta energia (RadioFreccia, Liga)
Gio 08 Giu 2006, 22:06 Profilo Invia messaggio privato
macciu
Dea dipendente



Registrato: 18/08/04 13:28
Messaggi: 4337
Residenza: Castelli Calepio(Bg)

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Eh no attenzione, perchè la preferenza viene sempre data alle retrocesse, quindi se ci saranno quadre che saliranno in A (ma dubito visto che Blatter rompe le scatole e la soluzione più comoda sarà riportare la A a 1Cool, prima devono essere ripescate Avellino e Ternana, poi eventualmente il Genoa...

_________________


Quanto è bella mia cugina Bianca,top model!

www.biancabalti.com

Guarda i miei video!

http://www.youtube.com/watch?v=-sus82vGDi8

http://www.youtube.com/watch?v=8A9u5bjWLMY
Ven 09 Giu 2006, 12:01 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
DeaInMyHeart
Seguace della Dea



Registrato: 17/08/04 20:29
Messaggi: 1454
Residenza: Bergamo

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
macciu ha scritto:
Eh no attenzione, perchè la preferenza viene sempre data alle retrocesse, quindi se ci saranno quadre che saliranno in A (ma dubito visto che Blatter rompe le scatole e la soluzione più comoda sarà riportare la A a 1Cool, prima devono essere ripescate Avellino e Ternana, poi eventualmente il Genoa...


come già ti dissi non è vero che le retrocesse hanno la priorità, ma a seconda di vari criteri vengono assegnati dei punteggi che determinano una graduatoria come stabilito da un comunicato ufficiale della Figc (167 del 15 febbraio).
Vero che il peso dato alla posizione in classifica è del 50% (sul punteggio relativo stabilito), mentre dei punteggi dai criteri della tradizione storica e del bacino d'utenza è del 25%. Ma questo 25% è su un punteggio molto più alto.
Per farla breve, la differenza di punteggio assegnato tra la terz'ultima retrocessa in A (22 punti) e la perdente dei play-off di B (19 punti) è di solo tre punti. Tra le voci invece della tradizione storica, ci sono molti fattori innanzitutto (coppe vinte, partecipazioni ai vari campionati, ecc.), ma ogni fattore ha un moltiplicatore molto più elevato. Ad esempio ogni partecipazione ad un campionato di serie A vale 10 punti, ad ogni stagione in B 7 punti.

http://www.figc.it/italiano/comunicati_ufficiali/pdf_segre_fed/05_06/167A_150206.pdf

_________________
cosa vuoi che sia… passa tutto quanto… solo un po' di tempo e ci riderai su (Ligabue)

Il vero io è quello che tu sei e non quello che hanno fatto di te (P. Coelho)

Credo per credere, certi momenti, serve molta energia (RadioFreccia, Liga)
Sab 10 Giu 2006, 9:17 Profilo Invia messaggio privato
macciu
Dea dipendente



Registrato: 18/08/04 13:28
Messaggi: 4337
Residenza: Castelli Calepio(Bg)

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
punteggio classifica finale x 0,5 + punteggio tradizione sportiva x 0,25 + punteggio numero
medio spettatori x 0,25.

Questa la formula e diventa una grande fregatura...infatti i miserrimi punti dati per la posizione in classifica, vengono surclassati dalla tradiziione storica...infatti la metà di 19 punti (9,5) per una squadra che nell'arco di 70 anni è stata solo 10 anni in A diventa davvero poco a confronto di una squadra che ha soli 4 punti (si è classificata prima in serie C1!) ma per metà di quegli anni è stata in A e ha vinto coppe...fate infatti la differenza (10 per la A - 7 per la B) per circa 20..esce fuori un numero incredibile, 60 punti!cioè se una società è stata 20 anni in più di un'altra in A prende 15 punti in più!
Poi secondo la classifica per lo stadio il Napoli sarebbe primo, quindi 22 :4 fa 5,5 punti...qua già è più ragionevole, non influisce poi molto...
Facciamo un esempio...Napoli e Mantova...il Napoli avrebbe 2 punti per la classifica, e sicuramente 5,5 punti per il pubblico...ma la storia influisce molto, infatti tra coppe e partecipazioni alla A, penso che arrivi a circa 80 punti più del Mantova....cioè 20 punti!
Quindi se il Mantova ha 19:2 fa 9,5 punti per la classifica(mettiamo non passi i playoff), ma ha circa 8 punti per lo stadio (2),ebbene il fatto che sia mancata per troppo da A e B farebbe clamorosamente ripescare il Napoli!

Insomma la mia visione è che si è dato troppo peso alla Storia, facendo credere (con la storia del 25 %) che non fosse così importante...invece ha un peso enorme!infatti se con la classifica il distacco può essere massimo di 20 punti, con la storia il distacco può essere enorme, e anche se diviso per 4 alla fine risulta importante!Non era meglio fare una classifica come per lo stadio in base alla storia?era la cosa più giusta, adesso sono curioso di vedere eventuali ripescaggi...

_________________


Quanto è bella mia cugina Bianca,top model!

www.biancabalti.com

Guarda i miei video!

http://www.youtube.com/watch?v=-sus82vGDi8

http://www.youtube.com/watch?v=8A9u5bjWLMY
Sab 10 Giu 2006, 11:00 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
DeaInMyHeart
Seguace della Dea



Registrato: 17/08/04 20:29
Messaggi: 1454
Residenza: Bergamo

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
macciu ha scritto:
punteggio classifica finale x 0,5 + punteggio tradizione sportiva x 0,25 + punteggio numero
medio spettatori x 0,25.

Questa la formula e diventa una grande fregatura...infatti i miserrimi punti dati per la posizione in classifica, vengono surclassati dalla tradiziione storica...infatti la metà di 19 punti (9,5) per una squadra che nell'arco di 70 anni è stata solo 10 anni in A diventa davvero poco a confronto di una squadra che ha soli 4 punti (si è classificata prima in serie C1!) ma per metà di quegli anni è stata in A e ha vinto coppe...fate infatti la differenza (10 per la A - 7 per la B) per circa 20..esce fuori un numero incredibile, 60 punti!cioè se una società è stata 20 anni in più di un'altra in A prende 15 punti in più!
Poi secondo la classifica per lo stadio il Napoli sarebbe primo, quindi 22 :4 fa 5,5 punti...qua già è più ragionevole, non influisce poi molto...
Facciamo un esempio...Napoli e Mantova...il Napoli avrebbe 2 punti per la classifica, e sicuramente 5,5 punti per il pubblico...ma la storia influisce molto, infatti tra coppe e partecipazioni alla A, penso che arrivi a circa 80 punti più del Mantova....cioè 20 punti!
Quindi se il Mantova ha 19:2 fa 9,5 punti per la classifica(mettiamo non passi i playoff), ma ha circa 8 punti per lo stadio (2),ebbene il fatto che sia mancata per troppo da A e B farebbe clamorosamente ripescare il Napoli!


esatto, è quello che a cui mi riferivo. Tra l'altro, visto che hai citato il Mantova, qualora non vincessero i playoff in finale col Toro avrebbero poi probabilità pressoché nulle di essere ripescati. Al contrario invece del Torino che, anche se perdesse, avrebbe alte possibilità di ripescaggio.

_________________
cosa vuoi che sia… passa tutto quanto… solo un po' di tempo e ci riderai su (Ligabue)

Il vero io è quello che tu sei e non quello che hanno fatto di te (P. Coelho)

Credo per credere, certi momenti, serve molta energia (RadioFreccia, Liga)
Sab 10 Giu 2006, 11:29 Profilo Invia messaggio privato
Erika
Co-organizzatrice



Registrato: 02/05/05 13:26
Messaggi: 2551
Residenza: telgate

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
DeaInMyHeart ha scritto:
macciu ha scritto:
punteggio classifica finale x 0,5 + punteggio tradizione sportiva x 0,25 + punteggio numero
medio spettatori x 0,25.

Questa la formula e diventa una grande fregatura...infatti i miserrimi punti dati per la posizione in classifica, vengono surclassati dalla tradiziione storica...infatti la metà di 19 punti (9,5) per una squadra che nell'arco di 70 anni è stata solo 10 anni in A diventa davvero poco a confronto di una squadra che ha soli 4 punti (si è classificata prima in serie C1!) ma per metà di quegli anni è stata in A e ha vinto coppe...fate infatti la differenza (10 per la A - 7 per la B) per circa 20..esce fuori un numero incredibile, 60 punti!cioè se una società è stata 20 anni in più di un'altra in A prende 15 punti in più!
Poi secondo la classifica per lo stadio il Napoli sarebbe primo, quindi 22 :4 fa 5,5 punti...qua già è più ragionevole, non influisce poi molto...
Facciamo un esempio...Napoli e Mantova...il Napoli avrebbe 2 punti per la classifica, e sicuramente 5,5 punti per il pubblico...ma la storia influisce molto, infatti tra coppe e partecipazioni alla A, penso che arrivi a circa 80 punti più del Mantova....cioè 20 punti!
Quindi se il Mantova ha 19:2 fa 9,5 punti per la classifica(mettiamo non passi i playoff), ma ha circa 8 punti per lo stadio (2),ebbene il fatto che sia mancata per troppo da A e B farebbe clamorosamente ripescare il Napoli!


esatto, è quello che a cui mi riferivo. Tra l'altro, visto che hai citato il Mantova, qualora non vincessero i playoff in finale col Toro avrebbero poi probabilità pressoché nulle di essere ripescati. Al contrario invece del Torino che, anche se perdesse, avrebbe alte possibilità di ripescaggio.


Lori vuole la serie A: "Il Mantova deve essere primo in graduatoria per il ripescaggio"

Il patron dei virgiliani spera di giocare in A nella prossima stagione.


Mantova - Il ragionamento di Fabrizio Lori, il patron del Mantova, non fa una piega. Perchè la sua squadra deve partire svantaggiata nella graduatoria dei ripescaggi quando questa è stata partorita da uno degli esponenti maggiormente indagati per Calciopoli?

"Non sappiamo ancora dove giocheremo - ha detto Lori alla Gazzetta dello Sport - I processi sportivi non sono terminati: non capisco perché in caso di altre retrocessioni i ripescaggi debbano ignorare il Mantova. Siamo i primi a meritare la A per i risultati sportivi. I nuovi criteri sono stati scelti da Franco Carraro che ora è uno dei principali indagati.

Troviamo curioso che le regole scritte da lui debbano ancora valere per la Federcalcio. Per questo chiediamo al commissario Rossi di annullarle, ridando la precedenza nei ripescaggi a chi sul campo ha fatto più punti. Così come è sempre accaduto.

Ho sempre detto che nel prossimo campionato preferisco affrontare in A l'Empoli e non la Juve in B".
fonte goal

_________________


CRISTIANO DONI fan club - Tessera n° 2
W I KAWASAKI BOYS!!!
La palla è sotto le gambe, sotto le gambe, la palla è sotto le gambe!!!
Gio 20 Lug 2006, 9:40 Profilo Invia messaggio privato AIM
DexterH46
Supporter Dea



Registrato: 17/08/04 22:55
Messaggi: 3149
Residenza: Sydney, NSW, Australia

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Lori fa bene a dire ciò, anche se qua stanno ripescando solo... Fiorentina e Lazio!
La formula di Carraro (che maiale) è un'idiozia per me... così facendo non si ha "varietà" e chi ha preso una società senza storia troverà sempre "svantaggi" in ogni ripescaggio. Si guardi al campo. Attuale. Punto e basta.

_________________
I'd like to think the world is a better place --> www.dexterh46.splinder.com

Visitate il mio blog... Wink --> www.australia2007.splinder.com

A SIOM DI SUZARES SPACOM SO TOT --- FORZA SUZZARA - ZARA REBELS RULE

CRISTIANO DONI fan club - Tessera n° 1
Gio 27 Lug 2006, 22:04 Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Mostra prima i messaggi di:    
Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Serie A, B e leghe inferiori, Coppe e Nazionali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1
Vai a: 
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Sicurezza con CBACK CrackerTracker.

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Design by Freestyle XL / Flowers Online.phpbb.it