Indice del forum
RegistratiCercaFAQLista utentiGruppiLog in
Intercettazioni Moggi - Pairetto - Arbitri su richiesta!!!
Vai a 1, 2, 3, 4  Successivo
 
Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Serie A, B e leghe inferiori, Coppe e Nazionali Precedente
Successivo
Intercettazioni Moggi - Pairetto - Arbitri su richiesta!!!
Autore Messaggio
mrfurby
Utente base



Registrato: 04/02/05 10:58
Messaggi: 281
Residenza: Brembilla

Messaggio Intercettazioni Moggi - Pairetto - Arbitri su richiesta!!!
Descrizione:
Rispondi citando
Posto qui perchè col calcio certe cose non dovrebbero avere a che fare, sebbene accada il contrario.

Moggi intercettato, bufera calcio Dialoghi tra il dirigente juventino e il designatore Pairetto. Nomi degli arbitri «su ordinazione», regali costosi, Maserati e orologi da 40 milioni di G. Toti

Qui la trascrizione di alcune intercettazioni:
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Sport/2006/05_Maggio/04/intercettazioni.shtml

Shocked

_________________
"Osservate con quanta previdenza la natura madre del genere umano ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia. Infuse nell'uomo più passione che ragione perché fosse tutto meno triste. Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri, dissennati, godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della follia. Il cuore ha sempre ragione" E.da Rotterdam


...col botigliù semper in di mà...
Gio 04 Mag 2006, 10:50 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
The Lizard
Dea dipendente



Registrato: 18/08/04 11:10
Messaggi: 8564

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
avevo aperto un topic nella sezione a & b....sposto li Wink
Gio 04 Mag 2006, 10:53 Profilo Invia messaggio privato
DeaInMyHeart
Seguace della Dea



Registrato: 17/08/04 20:29
Messaggi: 1454
Residenza: Bergamo

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
articolo di Repubblica.it

C'è il folklore: Luciano Moggi chiama Aldo Biscardi ("amore", "angelo"), il giornalista gli rinfaccia una scommessa vinta e mai pagata, allora il direttore generale della Juventus è costretto a ricordargli di averlo già onorato con "un orologio da 40 milioni". C'è il conflitto d'interessi di Alessandro Moggi, figlio d'arte, che con la sua società Gea smista giocatori a destra e manca con l'amorevole aiuto e consiglio di papà Luciano nella sua tripla veste di genitore, dg della Juventus e regista di una bella fetta del mercato pallonaro. C'è il controllo militare sui designatori arbitrali: da un lato Pierluigi Pairetto, che Moggi al telefono chiama "Pinochet"; dall'altro Paolo Bergamo, detto "Atalanta". Ci sono i dirigenti delle istituzioni, Figc e Uefa, piegate a interessi di parte: per sistemare gli amici e soprattutto per avere arbitri amici, in campionato (sorteggio parziale con le cosiddette griglie) e in Champions League (designazione diretta). E c'è addirittura una riunione in casa di Antonio Giraudo, amministratore delegato della Juventus, con Lucianone e i due designatori.

C'è un po' di tutto, insomma, nelle intercettazioni telefoniche disposte dalla Procura di Torino fra il 10 agosto e il 27 settembre 2004 nell'ambito del fascicolo (poi archiviato) su Moggi, Giraudo e Pairetto per associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva, ora sui tavoli di Figc, Uefa e Procura di Roma. Mattatore indiscusso Luciano Moggi.

MOGGI DESIGNATORE - Il 10 agosto 2004 si gioca a Torino l'andata dei preliminari di Champions League tra la Juve e gli svedesi del Djugarden. L'arbitro tedesco Herbert Fandel annulla un gol a Miccoli, finisce 2-2. L'indomani Moggi chiama Pairetto: "Gigi, ma che cazzo di arbitro ci avete mandato?". Pairetto tenta di difenderlo: "Fandel è uno dei primi, il top". Moggi: "Ma può andare a fare in culo, te lo dico io. Oh, mi raccomando per Stoccolma (la partita di ritorno, ndr), eh?". Pairetto: "Porco Giuda, mamma mia, questa veramente dev'essere una partita... ". Già che c'è, Lucianone dà disposizioni anche per un'amichevole a Messina: "Oh, a Messina mandami Consolo e Battaglia. Con Cassarà, eh?". Pairetto: "Già fatto". Anche per l'amichevole di Livorno, tutto a posto. Moggi: "A Livorno Rocchi, eh?". Pairetto: "A Livorno Rocchi, sì". Un pensierino anche alla partitissima d'agosto con il Milan, il Trofeo Luigi Berlusconi. Anche lì, l'arbitro lo sceglie Moggi: "E al "Berlusconi" Pieri, mi raccomando". Pairetto: "Non l'abbiamo ancora fatto". Moggi: "Lo facciamo dopo, dai". Puntualmente, il 27 agosto, l'arbitro al Meazza sarà Pieri.

"Con Gigi (Pairetto ndr) è una cannonata", si compiace Moggi con Giraudo: l'amico designatore ha appena telefonato dall'Uefa comunicando l'ottimo arbitro per il ritorno di Champions: "Mi ha detto "Pinochet" che viene Cardoso, è buono". Ma poi, a sorpresa, arriva l'inglese Graham Poll (Moggi lo chiama "Paul Green"): "Ci han cambiato l'arbitro, li mortacci loro. Che cazzo, oggi li voglio sentì". Sente Pairetto: "All'anima di Cardoso, eh?". Il designatore è imbarazzato: "E' successo qualcosa all'ultimo momento, io ho Cardoso: si vede che è andato male qualcosa". Andrà tutto bene: 4-1 in trasferta con il Djugarden, Juve qualificata.

IL PETTINE DEL CAVALIERE - Al Trofeo Berlusconi, dopo la partita, il premier Berlusconi organizza una cena con Galliani, Giraudo, l'arbitro Pieri e altri vip. L'indomani Giraudo chiama Moggi: "Berlusconi e Galliani sono andati al tavolo con Pieri e allora sono andato anch'io, li ho tallonati". Ma il meglio è accaduto negli spogliatoi dove, racconta Moggi divertito: "Berlusconi ha preso il pettine e ha pettinato "Pinochet" col pettine suo. Tanto i risultati sono relativi, eh eh". Infatti Pairetto continua a rivelarsi una cannonata. Il 1° settembre chiama Moggi: "Ho messo un grande arbitro per la partita di Amsterdam: Majer". Moggi: "Alla grande, dai!". Pairetto: "Vedi che io mi ricordo di te, anche se tu ormai ti sei scordato di me". Moggi: "Ma non rompere, vedrai quando torno, poi te lo dico se mi son scordato".

DI PADRE IN FIGLIO - Alessandro Moggi discute con papà del destino di giocatori come Cristiano Zanetti, Galante, Chiellini, Zalayeta, Salas, Jankulovski, ma anche dei procuratori Terraneo e Perinetti. Moggi jr. offre a Moggi sr. il laziale Liverani. Ma per Luciano è "troppo lento", mentre "Baiocco si potrebbe vedere". I due sono molto interessati al Napoli, a metà strada fra il presidente dell'Udinese, Pozzo, e il produttore De Laurentiis.

Il 28 agosto 2004 padre e figlio parlano della trattativa per Miccoli con la Lazio. Luciano: "Io a Lotito gli ho chiesto 10 milioni e lui mi ha detto 5, no? Tu gli devi dire: guarda che io posso convincere mio padre a farlo a 7,5. Fagli un po' di storie all'inizio". Ale, che gestisce Miccoli, prende nota. Ma Miccoli fa le bizze. Moggi sr. chiama un suo amico perché gli dica "di fare meno lo stupido" altrimenti "non lo faccio chiamare in Nazionale, così gli metto giudizio, perché in Nazionale ce l'ho mandato io".

UNA BIONDA A RISCHIO - Nei grandi giochi dell'Italia pallonara c'è pure tempo per questioni più prosaiche, come la sistemazione di una dirigente della Can (commissione arbitri nazionale) che segue i due designatori. E' molto legata a Bergamo, è amica di Moggi, ma invisa a Pairetto dopo avere sparlato di lui ("dopo quel che ha detto in giro di me - tuona Gigi - non la voglio più, una serpe in seno"). Bisogna paracadutarla in un altro ufficio, ma senza scontentarla, perché è depositaria di molti segreti. Chi interviene a sistemare quel piccolo affare di Stato? Moggi, naturalmente.

Il primo settembre telefona a Franco Carraro. La prende alla lontana. Parla del destino del Napoli, ormai nelle mani di De Laurentiis (Carraro: "E' un matto totale", Moggi: "Lì son tutti matti, ma ora poi ci faccio una chiacchiera io"). Poi butta lì che il nuovo ct della Nazionale, Marcello Lippi, va "tenuto a bada, riordinato". Come? "Creandogli un ufficio con una segretaria, una che conosce arbitri internazionali". Ecco, lui ne avrebbe una che fa proprio il caso: "Quella bionda, rampante, che conosce tutto l'ambiente". Una certa G. F. Moggi ne parla con il vice di Carraro, Innocenzo Mazzini, suo fedelissimo. Che mangia la foglia: "C'hai un culo da impiantare, eh, sudicione?".

Moggi confessa il movente del trasferimento: "Bisogna toglierla da dov'è". Mazzini: "La bionda va dicendo in giro che han messo di mezzo gli avvocati, e se non le danno ogni cosa fa scoppiare un gran casino, un bel bubbone". Moggi, prudente: "Io non so quel che ha fatto lei lì, ma non parliamone per telefono". Mazzini: "Mi avevi detto che non hai nessun controllo". Moggi ha un presentimento: "Eh, che ne so io di quel che combinano". L'importante è tenere Carraro all'oscuro dei retroscena: "Lui - raccomanda Moggi - non deve sapere, del meccanismo non sa niente". Lippi però fa resistenza. E Bergamo difende "la bionda". Mazzini teme ricatti: "Vuole una bella carriera, sennò canta ai giornali".

Moggi batte i pugni: se i due designatori continuano a litigare "vado da Carraro e faccio alzà di peso tutti e due. Se me fanno 'ncazzà il duo indivisibile va a casa prima del tempo". Anzi, "faccio mandare via Bergamo". Come se i designatori fossero cosa sua. Mazzini, terrorizzato: "Stai attento ai giornali, sanno tutto, lei si è premunita e se apre bocca". Alla fine G. F. è stata spostata dalla Can (commissione arbitri) a un altro ufficio della Federcalcio.

CENA A CASA DI GIRAUDO - Tutto è bene quel che finisce bene, salvo per il povero designatore Bergamo, strapazzato da Carraro davanti a tutti nel vertice del 17 settembre. Moggi se la ride con Giraudo: "Ha fatto una cazziata all'"Atalanta", che è colpevolissimo!". Poi chiama Bergamo e lo rincuora: "Martedì vieni a cena da Giraudo? Ti devo dire quel che mi ha detto Carraro, ce l'ha con te di brutto". Bergamo è ancora "incazzato nero" con il presidente per "come mi ha trattato, mi ha levato il rispetto". Cova propositi di vendetta: "Gliela faccio pagare, non so quanto resisto ancora, gli fò fare una figura sui giornali che si deve vergognà per tutta la vita". Moggi tenta di placarlo: "Stà calmo, ci ho parlato io, ormai è superato, dai, su. L'aggiusto io, non ti preoccupà, ho già messo tutto a posto io. Vediamoci martedì alle 7,30 a casa di Antonio".

La cena si tiene martedì 21 settembre, vigilia di Sampdoria-Juventus. Pare che partecipi anche Pairetto: alle 22,36 telefona al figlio (in lontananza si sente la voce di Moggi) per farsi leggere "il calendario di sabato-domenica", quarta di campionato. Evidentemente i due designatori ne stanno parlando con i due massimi dirigenti della Juve. A quale scopo, non si saprà mai: pochi giorni dopo le intercettazioni s'interrompono.

_________________
cosa vuoi che sia… passa tutto quanto… solo un po' di tempo e ci riderai su (Ligabue)

Il vero io è quello che tu sei e non quello che hanno fatto di te (P. Coelho)

Credo per credere, certi momenti, serve molta energia (RadioFreccia, Liga)
Gio 04 Mag 2006, 11:31 Profilo Invia messaggio privato
The Lizard
Dea dipendente



Registrato: 18/08/04 11:10
Messaggi: 8564

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Se non pagano stavolta non pagano mai più...e credo che come sempre la facciano franca...
Gio 04 Mag 2006, 11:37 Profilo Invia messaggio privato
Pajkar
Seguace della Dea



Registrato: 02/06/05 09:26
Messaggi: 1438
Residenza: Canton Ticino

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
poi magari qualcuno vien fuori a parlare di sudditanza psicologica... Shocked

_________________

BiH
Gio 04 Mag 2006, 11:40 Profilo Invia messaggio privato MSN
Pajkar
Seguace della Dea



Registrato: 02/06/05 09:26
Messaggi: 1438
Residenza: Canton Ticino

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
The Lizard ha scritto:
Se non pagano stavolta non pagano mai più...e credo che come sempre la facciano franca...


credo che faremmo prima a smetterla col calcio...questa non è una erbaccia che si può estirpare da un campo,è proprio tutto il campo a cui bisognerebbe dare fuoco. Sad

_________________

BiH
Gio 04 Mag 2006, 11:44 Profilo Invia messaggio privato MSN
The Lizard
Dea dipendente



Registrato: 18/08/04 11:10
Messaggi: 8564

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Pajkar ha scritto:
The Lizard ha scritto:
Se non pagano stavolta non pagano mai più...e credo che come sempre la facciano franca...


credo che faremmo prima a smetterla col calcio...questa non è una erbaccia che si può estirpare da un campo,è proprio tutto il campo a cui bisognerebbe dare fuoco. Sad



purtroppo hai ragione, purtroppo Sad
Gio 04 Mag 2006, 11:46 Profilo Invia messaggio privato
zio val
Moderatore



Registrato: 05/03/05 20:01
Messaggi: 3616
Residenza: Paladina

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
divertente il fatto che Moggi chiami Bergamo "Atalanta"... per il resto è tutto da

_________________
La mia ALFA 147? 160.000 Km!
visita la mia città: http://rekellps.miniville.fr
****************

Gio 04 Mag 2006, 12:23 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
HierroBG
Dea dipendente



Registrato: 30/08/04 22:12
Messaggi: 4501
Residenza: Berzo San Fermo (BG)

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
La solita vergogna, ma purtroppo il nostro stato del cazzo vive di conflitto di interessi......concordo nel dire che ne non pagano ora non pagano mai più, ma alla luce dei recenti mondiali prevedo molta sabbia su queste indagini............

_________________


ATALANTA TERNANA OLE'


Gio 04 Mag 2006, 12:42 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Daniele 78
Simpatizzante



Registrato: 06/12/04 15:20
Messaggi: 361
Residenza: Praha

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Su Repubblica.it c'e' anche un sondaggio che chiede se moggi (minuscola voluta) dovrebbe dimettersi o no: ebbene per il 15% NON dovrebbe dimettersi. E si tratta di lettori di Repubblica. Cio' significa che, considerando la media nazionale, almeno il 40% (ma probabilmente di piu', forse piu' della meta') degli italiani (certo non solo juventini) non considera tutto questo uno scandalo, una cosa di cui vergognarsi, una schifezza che dovrebbe terremotare l'intera geografia pallonara.
E allora vuol dire che ce lo meritiamo, e dobbiamo solo che abbozzare. Soprattutto quelli che strepitano per ogni rigore dato alla milentus ma poi votano berluska e, sotto sotto (ma neanche troppo), l'unico difetto di moggi e' che non sta con noi, arrivasse alla nostra squadra, be', perche' no?



_________________
Kirk: "E così è la guerra: non la volevamo, ma ora ci siamo dentro!"
Spock: "E' sorprendente come voi umani riusciate sempre ad ottenere ciò che non volete..."
Gio 04 Mag 2006, 13:18 Profilo Invia messaggio privato
mrfurby
Utente base



Registrato: 04/02/05 10:58
Messaggi: 281
Residenza: Brembilla

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Ho visto anche io il sondaggio e non ho risposto... ma credo che sia stata posta male la domanda, nel senso che il problema non è solo moggi, Giraudo e compagnia bella, il problema è che le grandi ci sono dentro tutte con queste macchinazioni e combine. Il sistema è malato fino all'osso. Non è la Juve-merda che deve licenziare ma il sistema che espelle sti maneggioni burattinai. Basta. Vanno deferiti, col calcio non devono aver più nulla a che fare. Sono veleno, piante infestanti che fanno i soldi sulle carriere delle persone.E decidono standosene seduti in poltrona l'andamento di un campionato, partite che ogni tifoso paga per andare a vedere. Dio che vergogna.

_________________
"Osservate con quanta previdenza la natura madre del genere umano ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia. Infuse nell'uomo più passione che ragione perché fosse tutto meno triste. Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri, dissennati, godrebbero felici di un'eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della follia. Il cuore ha sempre ragione" E.da Rotterdam


...col botigliù semper in di mà...
Gio 04 Mag 2006, 14:10 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
Erika
Co-organizzatrice



Registrato: 02/05/05 13:26
Messaggi: 2551
Residenza: telgate

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
mrfurby ha scritto:
Ho visto anche io il sondaggio e non ho risposto... ma credo che sia stata posta male la domanda, nel senso che il problema non è solo moggi, Giraudo e compagnia bella, il problema è che le grandi ci sono dentro tutte con queste macchinazioni e combine. Il sistema è malato fino all'osso. Non è la Juve-merda che deve licenziare ma il sistema che espelle sti maneggioni burattinai. Basta. Vanno deferiti, col calcio non devono aver più nulla a che fare. Sono veleno, piante infestanti che fanno i soldi sulle carriere delle persone.E decidono standosene seduti in poltrona l'andamento di un campionato, partite che ogni tifoso paga per andare a vedere. Dio che vergogna.


quoto!!!

_________________


CRISTIANO DONI fan club - Tessera n° 2
W I KAWASAKI BOYS!!!
La palla è sotto le gambe, sotto le gambe, la palla è sotto le gambe!!!
Gio 04 Mag 2006, 15:59 Profilo Invia messaggio privato AIM
Erika
Co-organizzatrice



Registrato: 02/05/05 13:26
Messaggi: 2551
Residenza: telgate

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Scandalo intercettazioni Juve: gli Agnelli cacciano Giraudo e Moggi

09:42 del 05 maggio

Si allarga lo scandalo delle intercettazioni telefoniche tra il designatore arbitrale Pairetto e il dg della Juventus, Luciano Moggi. Ecco la rassegna stampa di oggi sul tema in questione.


Tutti gli arbitri di Moggi: saltano fuori i nomi. Coinvolti Dondarini, Dattilo, Trefoloni e Bertini. Interviene anche la Procura di Napoli, da lunedì scattano gli interrogatori dell'Ufficio Indagini Figc. Il Coni: punizioni rapide ed esemplari.
Pairetto a Dondarini prima di Sampdoria-Juventus: "Devi vedere anche quello che non c'è".
(Corriere delle Sera)

Altre rivelazioni: la GEA si interessava di designazioni arbitrali per i club amici. Coinvolti anche dirigenti, procuratori, giornalisti e calciatori. Da Cannavaro ("Telefona e dì al brindellone Facchetti che vuoi andare via") a Pairetto (scelto l'arbitro Dondarini per Sampdoria-Juve) tutti agli ordini di Moggi: "Previti vuole che il Milan dia soldi a Lotito per la Lazio", che faceva pressioni anche alla Commissione che doveva giudicare il figlio Alessandro "Dategli solo una multa sennò ne faccio cacciare dieci".
Martedì partono gli interrogatori di Pairetto & C. Congelati gli arbitri coinvolti nelle telefonate.
(Repubblica)

Procura di Roma e Federcalcio sono al lavoro e spunta un'altra inchiesta sugli arbitri a Napoli. Il Procuratore che chiede l'archiviazione: "Si tratta di un caso inquietante, indaghi la Figc".
Intanto è caos tra Moggi e la Juve: dopo la fine del campionato ci sarà la resa dei conti in società. Via Moggi e Giraudo, in bilico anche Capello. Jean Claude Blanc nuovo amministratore delegato. In arrivo anche Vialli e Mauro, forse Baldini direttore sportivo e voci su Eriksson allenatore.
(Corriere dello Sport)

L'ira della Juventus, che si domanda chi sta gettando fango sulla società senza prove. L'avvocato Chiappero: "Non c'è niente di illecito e la Procura ha già archiviato il caso". Ieri mattina lungo colloquio tra Moggi, Bettega e la squadra. Oggi la società bianconera uscirà allo scoperto, smentite le voci di dimissioni.
Rivera: "Visto? La sudditanza esiste". Cabrini si dissocia: "La Juve ha sempre vinto meritatamente".
Clamorosa indiscrezione: troppe indagini della Guardia di Finanza, la GEA firma la resa e si scioglie.
(Tuttosport)

Lo scandalo irrompe anche nel campionato 2004/2005. Si fa riferimento alle partite Inter-Palermo 1-1 (Moggi vuole difendere Bertini), Bologna-Milan 0-2 (Moggi vuole affossare Messina), Lazio-Reggina 1-1 (Trefoloni assegna un rigore inesistente alla Lazio), Livorno-Chievo 1-2 (Dattilo nega un rigore a Vidigal), Udinese-Brescia 1-2 (rosso di Dattilo a Jankulovski), Udinese-Juventus 0-1 (Farina grazia Ibrahimovic per una testata) e Sampdoria-Juventus 0-3 (Dondarini regala un rigore ai bianconeri).
Ecco i nomi degli arbitri coinvolti: Trefoloni, Bertini, Dattilo e Dondarini.
Spuntano altre telefonate di Moggi. A Cannavaro: "Telefona al brindellone (Facchetti, ndr) e digli che vuoi andare via"). A Giraudo: "Se l'arbitro è sveglio, dimezza l'Udinese".
I tifosi bianconeri chiedono la testa di Moggi, anche la famiglia Agnelli pensa ad una rivoluzione. Via Moggi e Giraudo, resta solo Bettega. A livello dirigenziale, probabile ingresso di Andrea Agnelli. Se Capello lascia, in prima fila c'è Donadoni.
(Gazzetta dello Sport)

_________________


CRISTIANO DONI fan club - Tessera n° 2
W I KAWASAKI BOYS!!!
La palla è sotto le gambe, sotto le gambe, la palla è sotto le gambe!!!
Ven 05 Mag 2006, 9:48 Profilo Invia messaggio privato AIM
Pajkar
Seguace della Dea



Registrato: 02/06/05 09:26
Messaggi: 1438
Residenza: Canton Ticino

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
mrfurby ha scritto:
Ho visto anche io il sondaggio e non ho risposto... ma credo che sia stata posta male la domanda, nel senso che il problema non è solo moggi, Giraudo e compagnia bella, il problema è che le grandi ci sono dentro tutte con queste macchinazioni e combine. Il sistema è malato fino all'osso. Non è la Juve-merda che deve licenziare ma il sistema che espelle sti maneggioni burattinai. Basta. Vanno deferiti, col calcio non devono aver più nulla a che fare. Sono veleno, piante infestanti che fanno i soldi sulle carriere delle persone.E decidono standosene seduti in poltrona l'andamento di un campionato, partite che ogni tifoso paga per andare a vedere. Dio che vergogna.


il problema è che tutto il sistema calcio è marcio all'interno...il mondo del calcio ha perso dignità e credibilità perchè la gente che lo comanda è priva di dignità e credibilità:Moggi andrebbe radiato,ma chi può permettersi di farlo...Carraro???? Galliani???? Petrucci????? Purtroppo non è Moggi la mela marcia che fa imputridire l'albero,è proprio l'albero che produce frutti marci...e questo non prescinde dal fatto che il mondo del calcio (o forse bisognerebbe chiamarla l'industria del calcio) è ormai strettamente connessa ad altri mondi come quello della politica o della finanza,che puzzano fortemente di marcio a loro volta.
E mi scuso,non voglio essere pessimista o catastrofista,ma purtroppo la penso così.

E,da un altro punto di vista,adesso bisognerà stare attenti a tutta la retorica da due soldi che questa storia porterà a galla. Esempio: stamattina in radio ho sentito interviste sull'argomento ad Antonio Dipollina (Repubblica) e Gianni Minà:entrambi han tirato fuori la storia dei potenti del calcio,che vincono solo loro,facendo i nomi di Juve e Milan e ricordando come nel calcio moderno non ci sia più spazio per realtà come il Napoli o la Sampdoria. Tutti dimenticavano il fatto che il Napoli campione d'Italia avesse un presidente ricco e colluso con le altre sfere,che il direttore sportivo di quella squadra era Luciano Moggi (guarda caso),che quella squadra venne aiutata in maniere molto più che sospette (vittorie a tavolino,monetine...),coperta (quando l'anno successivo perse il campionato all'ultima giornata,probabilmente vendendosi la partita). Ovviamente tutti tacciono il fatto che gli ultimi scudetti finiti fuori dall'asse Milano-Torino sono finiti a Lazio e Roma in campionati clamorosamente falsati da passaporti,conti irregolari,Rolex agli arbitri (ri-guarda caso...).
Tutti casi a riprova del fatto che è sbagliato parlare di furbetti del quartierino o mele marce,ma di un vero e proprio organismo governato da potentati politico economici,meccanismi squallidi e probabilmente contrari ad ogni tipo di etica sportiva... Sad

_________________

BiH
Ven 05 Mag 2006, 12:03 Profilo Invia messaggio privato MSN
DeaInMyHeart
Seguace della Dea



Registrato: 17/08/04 20:29
Messaggi: 1454
Residenza: Bergamo

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Pajkar ha scritto:
E,da un altro punto di vista,adesso bisognerà stare attenti a tutta la retorica da due soldi che questa storia porterà a galla. Esempio: stamattina in radio ho sentito interviste sull'argomento ad Antonio Dipollina (Repubblica) e Gianni Minà:entrambi han tirato fuori la storia dei potenti del calcio,che vincono solo loro,facendo i nomi di Juve e Milan e ricordando come nel calcio moderno non ci sia più spazio per realtà come il Napoli o la Sampdoria. Tutti dimenticavano il fatto che il Napoli campione d'Italia avesse un presidente ricco e colluso con le altre sfere,che il direttore sportivo di quella squadra era Luciano Moggi (guarda caso),che quella squadra venne aiutata in maniere molto più che sospette (vittorie a tavolino,monetine...),coperta (quando l'anno successivo perse il campionato all'ultima giornata,probabilmente vendendosi la partita). Ovviamente tutti tacciono il fatto che gli ultimi scudetti finiti fuori dall'asse Milano-Torino sono finiti a Lazio e Roma in campionati clamorosamente falsati da passaporti,conti irregolari,Rolex agli arbitri (ri-guarda caso...).
Tutti casi a riprova del fatto che è sbagliato parlare di furbetti del quartierino o mele marce,ma di un vero e proprio organismo governato da potentati politico economici,meccanismi squallidi e probabilmente contrari ad ogni tipo di etica sportiva... Sad


Tra i responsabili aggiungiamoci anche certi tifosi, vittime e carnefici allo stesso tempo. Tutti buoni a parlare che il calcio deve essere pulito, ma poi...:
- di tifosi che ammettono favori ce ne sono gran pochi, per non parlare poi degli juventini che sono il peggio dei peggio. Solo capaci di negare l'evidenza. Anche in questa situazione
- quando si tratta di far rispettare le regole, devono essere solo gli altri a rispettarle. Il Messina doveva essere già condannato per le tasse non pagate, ma risulta che i tifosi del Messina la scorsa estate bloccavano i traghetti dello Stretto. Il Genoa è stato giustamente retrocesso per illecito sportivo, ma molti tifosi genoani protestavano come se la condanna fosse ingiusta, ecc.

I responsabili non sono i tifosi ok, ma spesso i segnali che danno una parte sono tutt'altro che il volere un calcio pulito.

_________________
cosa vuoi che sia… passa tutto quanto… solo un po' di tempo e ci riderai su (Ligabue)

Il vero io è quello che tu sei e non quello che hanno fatto di te (P. Coelho)

Credo per credere, certi momenti, serve molta energia (RadioFreccia, Liga)
Ven 05 Mag 2006, 12:27 Profilo Invia messaggio privato
gabbyano
Seguace della Dea



Registrato: 27/08/04 22:36
Messaggi: 974
Residenza: Roma

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
da quello che si è letto oggi, moggi aveva fatto richiesta per 2 arbitri in 2 gare amichevoli, e chiesto a Pairetto chi fosse l'arbitro di una gara di Champions, lamentandosi con lo stesso per un arbitraggio di una gara sempre di champions.

Per quanto riguarda Dondarini, Pairetto disse allo stesso" è una gara delicata "vedi quello che non c'è" è un modo di dire tipo "arbitra con 4 occhi", la Juve vinse 3-0 con un rigore che alla moviola fu netto.
La sampdoria protesto' per un rigore al 90esimo, (sul 3-0)...prima concesso da dondarini e poi tolto dall'assistente perche la palla era gia uscita.

Sulla vicenda, la cosa che ..non capisco...ma se la Juve....negli ultimi 2 campionati..."ha rubato"....chi deve protestare è solo il Milan di Galliani...e Berlusconi....,che però si dice "il Milan ha il potere"!.-), essendo il Milan arrivato 2 volte secondo.

A Roma..non si parla altro che di Moggi..ma ...si dimenticano...delle prostitute che Viola diede ad alcuni arbitri di Champions tanti anni fa, dei Rolex di Sensi, dell'iscrizione al campionato fasulla di 2 anni fa, del cambiamento delle regole in corsa...quando vinse lo scudetto, , ricordate? la regola degli extra comunitari ? prima di uno Juve-ROma ...Nakata potè giocare , e segno pure! 2-2 fini! se fosse successo alla juve....

Per ultimo,la Roma è andata in finale di coppa italia con il PAlermo..., sullo 0-0 netto fallo di mano di un difensore della Roma!

E in casa Lazio, lo scandalo passaporto di Veron? , la Lazio..vinse lo scudetto proprio con Veron...che aveva avuto un certificato "fasullo", e lo scorso anno il fallo di mano di Zauri sulla linea di porta contro la Fiorentina?

Questo sono alcuni esempi, ecco la cosa che non sopporto, è che si dimenticano cose , forse anche piu' gravi, che sono successe ad altre squadre, mentre quando accade qualcosa alla Juve ...., tipo il doping...il vergognoso...video di Cannavaro...era ritratto quando il difensore era al PARMA E VINSE LA COPPA, a detta dei giornali dell'epoca...giocando ...tutta la gara a ritmo elevatissimo....anche li c'entra Moggi? .-)
Ven 05 Mag 2006, 19:47 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
zio val
Moderatore



Registrato: 05/03/05 20:01
Messaggi: 3616
Residenza: Paladina

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
mi pare di leggere una vena difensiva a favore di Moggi... Razz

_________________
La mia ALFA 147? 160.000 Km!
visita la mia città: http://rekellps.miniville.fr
****************

Ven 05 Mag 2006, 19:51 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
gabbyano
Seguace della Dea



Registrato: 27/08/04 22:36
Messaggi: 974
Residenza: Roma

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
zio val147 ha scritto:
mi pare di leggere una vena difensiva a favore di Moggi... Razz


della vicenda condanno in primis Pairetto, che comunque non doveva avere rapporti con dirigenti. Non difensiva per Moggi, ma almeno al pari livello di altre situazioni accadute come descritto da fatti inconfutabili.

penso sia piu' grave , giocare con Veron comunitario fasullo per una stagione, che richiedere 2 arbitri per 2 amichevoli, o sbaglio?
Ven 05 Mag 2006, 19:55 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
zio val
Moderatore



Registrato: 05/03/05 20:01
Messaggi: 3616
Residenza: Paladina

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
no no per quello c'hai ragione... però c'è troppa merda nelle intercettazioni... io non riesco a capacitarmi ancora di quello che ho letto..

_________________
La mia ALFA 147? 160.000 Km!
visita la mia città: http://rekellps.miniville.fr
****************

Ven 05 Mag 2006, 20:13 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
gabbyano
Seguace della Dea



Registrato: 27/08/04 22:36
Messaggi: 974
Residenza: Roma

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
Dalla Gazzetta di oggi,puntuale è arrivato il deferimento dell'Uefa per Pairetto, per aver comunicato a Moggi il nome dell'arbitro di una gara di Champions. (tra l'altro il nome era anche errato).

Da quello che si legge oggi, la cosa piu' grave della faccenda è il modo di gestire i giocatori da parte della Gea, ma mi chiedo, possibile che non sia mai stata fatta una normativa in proposito sulla gestione delle procure dei calciatori?

Continua invece l'inquietatante silenzio..di Galliani e del Milan sulla faccenda.....
Sab 06 Mag 2006, 6:58 Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:    
Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Serie A, B e leghe inferiori, Coppe e Nazionali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 1 di 4
Vai a: 
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Sicurezza con CBACK CrackerTracker.

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Design by Freestyle XL / Flowers Online.phpbb.it