Indice del forum
RegistratiCercaFAQLista utentiGruppiLog in
Mobilitazione contro il tunnel che collega Madrid Barcellona

 
Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Off-Topic: di tutto e di più Precedente
Successivo
Mobilitazione contro il tunnel che collega Madrid Barcellona
Autore Messaggio
robyrobyla
Amministratore



Registrato: 17/08/04 13:58
Messaggi: 2961
Residenza: Seriate (Bg)

Messaggio Mobilitazione contro il tunnel che collega Madrid Barcellona
Descrizione: Il treno veloce minaccia la Sagrada Familia
Rispondi citando
Appello contro la grande opera: farà tremare la chiesa di Gaudì
Mobilitazione contro il tunnel del collegamento con Madrid Barcellona, il treno veloce minaccia la Sagrada Familia
di ALESSANDRO OPPES

<B>Barcellona, il treno veloce<br>minaccia la Sagrada Familia</B>

La Sagrada Familia
MADRID - Che il rischio sia reale, nessuno è in grado di dimostrarlo con certezza. Però, anche il solo sospetto che il nuovo tunnel sotterraneo del treno ad alta velocità possa mettere in pericolo le fondamenta della Sagrada Familia, ha fatto scattare l'allarme. Prima a Barcellona, ora in tutto il mondo, con la mobilitazione di oltre cento tra architetti e ingegneri di 45 università dei cinque continenti.

E' l'ultimo capitolo della travagliata storia del capolavoro incompiuto di Antoni Gaudí. Il cantiere della spettacolare basilica (che quando sarà completata, probabilmente entro il 2030, sarà la più grande del mondo) è la principale attrazione turistica non solo di Barcellona ma di tutta la Spagna, più che l'Alhambra di Granada e il Museo del Prado di Madrid. Ma a creare un nuovo intoppo nella travagliata opera dei responsabili del Patronato del tempio, si è aggiunta negli ultimi mesi la decisione del governo spagnolo di far passare proprio a pochi metri dalla Sagrada Familia l'ultimo tratto sotterraneo della linea ferroviaria che entro la fine dell'anno collegherà Madrid a Barcellona in appena due ore e mezza. È vero, il tunnel verrebbe costruito varie decine di metri sotto terra, sotto il livello del mare, ma finirebbe quasi per sfiorare le fondamenta della basilica.

"Non faremmo nulla che potesse mettere in pericolo la basilica", insisteva ancora nei giorni scorsi il ministro delle Infrastrutture, Magdalena Alvarez, che prima di dare il via ai lavori spera di ottenere il beneplacito del Patronato. Ma il timore del governo è che la disputa possa finire in tribunale, dove un giudice potrebbe decidere di bloccare l'opera. I responsabili del progetto per il completamento del tempio sono estremamente determinati.

Jordi Bonet i Armengol, l'architetto ultraottantenne che guida i lavori della basilica, ha respinto fin dall'inizio il piano tecnico varato dal ministero e avallato dalle amministrazioni regionale e comunale. "Crediamo che alla fine il buon senso avrà la meglio sulla temerarietà", dice fiducioso. Bonet teme che il passaggio dei treni possa provocare "vibrazioni, crepe nelle volte di cemento" o che causi "un'instabilità nel sottosuolo". Per questo si batte perché il Ministero delle Infrastrutture accetti un tracciato alternativo. E cerca - e ottiene - sostegno in tutto il mondo: con un annuncio a pagamento pubblicato ieri su un'intera pagina del quotidiano El País, il patronato della Sagrada Familia riporta le firme di oltre cento cattedratici all'appello contro il nuovo tunnel ferroviario.

Dal Giappone al Messico, dalla Russia alla Nuova Zelanda, dagli Stati Uniti alla Germania, decine di architetti e ingegneri lanciano l'allarme. "Nessuno potrebbe immaginare la costruzione di un tunnel che passasse accanto all'Alhambra di Granada", scrive Tokutoshi Torii, professore dell'università di Kanagawa, in Giappone. "Mettere in pericolo un monumento catalogato come patrimonio dell'umanità - rincara Mark Schuster, del Massachusetts Institute of Technology - è un atto di vandalismo sconsiderato".


(12 maggio 2007)

_________________

...Su di noi dicono tante falsità
ci dipingono con ogni genere di menzogne
e ci gettano addosso tutto il fango possibile
ma l'unica verità è che siamo Trafficanti di Sogni...

Ultras Atalanta
Sab 12 Mag 2007, 11:43 Profilo Invia messaggio privato MSN
soloatalanta
Tifoso



Registrato: 03/05/06 15:57
Messaggi: 735
Residenza: Dalmine,17 anni

Messaggio
Descrizione:
Rispondi citando
rob vai anche te con gli altri ingegnieri

_________________
http://www.myspace.com/zampagnaunodinoi

GLI ULTRAS SI DIFFERENZIANO DA TUTTI E DEVONO COINVOLGERE TUTTO, SE NON CI FOSSERO GLI ULTRAS SAREBBE UN CINEMA : FAREBBERO TUTTI SILENZIO!
ART.21:TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE

l'ultras non è moda, ma convinzione.Per chi se lo fosse dimenticato... fare l'ultras è reato.

Immagine spettacolare
http://s2.bitefight.it/c.php?uid=5425
Sab 12 Mag 2007, 20:45 Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:    
Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Off-Topic: di tutto e di più Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1
Vai a: 
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Sicurezza con CBACK CrackerTracker.

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Design by Freestyle XL / Flowers Online.phpbb.it